A cosa serve il Qi Gong ?

Attraverso la pratica del Qi Gong si migliora il senso cinestetico del prorpio corpo, inducendo spontaneamente una modificazione della postura. I movimenti lenti e morbidi aiutano a trovare uno stato di calma interiore, inducendo il corpo a delle vere e proprie modificazioni biologiche, infatti uno degli effetti che più facilmente si sperimentano con la pratica è l’aumento della lacrimazione, gli occhi diventano più umettati, questa modificazione è dovuta ad un allentamento generale del corpo, cio` che si sperimenta e` uno stato di benessere generale un aumento della lucidita` mentale, con la pratica si sperimentano dei veri e proprio stati di coscienza integrata di mente e corpo, seguendo i principi insegnati nel metodo si puo` combattere lo stress. Molti allievi finita una lezione dicono: sono arrivato a lezione che ero stanco e ora mi sento rigenerato un effetto molto diverso da quello che si puo` sperimentare dopo una intensa attivita` fisica in palestra, spiegheremo in un altro articolo piu` nel dettaglio come questo possa avvenire e che differenze ci sono tra Qi Gong e la normale attivita` fisica, oppure chi arriva con carichi emotivi negativi asserisce di sperimentare una sensazione di alleggerimento, ed in altri casi anche una trasformazione delle emozioni negative in positive.

Ricordiamoci che la pratica del Qi Gong viene da una millenaria cultura che e` quella cinese dove la medicina tradizionale cinese ha studiato per millenni il funzionamento dell`uomo in rapporto alla natura, hanno quindi sviluppato un modello di tipo olistico, il Qi Gong e` parte integrante dei tanti metodi che utilizzano i medici cinesi per curare i loro pazienti.